• Ven. Ott 23rd, 2020

CELLULITE, principali CAUSE e come COMBATTERLA a TAVOLA

Cellulite, Principali Cause E Come Combatterla A Tavola

Tutti parlano della ritenzione idrica o cellulite, ma sei sicura di sapere davvero di cosa si tratta? Oggi parliamo di rimedi certi per combatterla a tavola!

RICEVI LE NUOVE NOTIZIE IN ANTEPRIMA SU WHATSAPP, direttamente sulla tua chat! Salva il mio numero di telefono +393791029645, memorizzalo come NOTIZIE DI OGGI e scrivimi su whatsapp il tuo NOME e COGNOME con l’aggiunta della parola NOTIZIE.

La ritenzione idrica o cellulite, cos’è?

La ritenzione idrica, maggiormente frequente nelle donne,  consiste in un accumulo di liquidi, che può causare gonfiori in zone specifiche particolarmente predisposte all’accumulo di grasso: addome, glutei, cosce e fianchi. 

In genere questo accumulo adiposo è causato da scorretta alimentazione, un regime alimentare ricco di cibi confezionati, i cosiddetti “cibi spazzatura“, consumo esagerato di grassi animali, intolleranze alimentari (glutine, lattosio).

In realtà la cellulite può aumentare anche a causa di problemi di salute: ipertensione arteriosa, problemi renali, epatici o cardiovascolari e circolatori.

Fumo, abuso di bevande alcoliche è vita sedentaria peggiorano di molto questo fastidioso disturbo.

Per quanto riguarda le persone in salute e con una dieta bilanciata spesso la ritenzione idrica può essere causata da una cattiva circolazione periferica, specialmente a livello degli arti inferiori e soprattutto in estate quando ci si espone al sole: il calore dilata i capillari nelle gambe facendo diminuire la pressione del sangue, che avrà difficoltà a risalire nella parte alta del corpo creando ristagno e conseguentemente ritenzione idrica.

Come combattere la cellulite a tavola

L’eccesso di sodio è sempre al primo posto in classifica, è noto a tutti infatti come una dieta ricca di questo elemento, che si trova ad esempio nel sale o nei cibi preconfezionai ed industriali, tenda a richiamare acqua del compartimento extracellulare. La cosa importante è assumerne la giusta dose e non eliminarlo del tutto.

Se da un alto è consigliato diminuire il sodio, dall’altra parte è consigliato aumentare la quota di potassio e magnesio. Questi due elementi infatti contribuiscono all’equilibrio idrosalino spostando l’acqua nei compartimenti intracellulari. 

Buone fonti di potassio e magnesio sono frutta e verdura, come sedano, banana, avocado, ecc. 

Aumentare le dosi di frutta e verdura quotidiane aiuterà anche ad aumentare l’idratazione del corpo.

Cellulite A Tavola

Limitare il consumo di farinacei raffinati e zuccheri in generale: pasta, pane bianco, farina bianca, biscotti, bibite zuccherate, ecc.

L’acqua è la più grande alleata nella lotta alla cellulite. Bere tanta acqua, camminare in acqua, ma anche rilassarsi nell’idromassaggio: tutte strategie anticellulite!

Per combattere la cellulite, bisogna bere due litri di acqua al giorno”. Lo sentiamo dire alla radio, in televisione, al parco e dal parrucchiere.

Bere acqua aiuta a contrastare la ritenzione idrica,e favorisce l’eliminazione dei liquidi che ristagnano negli spazi tra cellula e cellula. Quanto si dovrebbe bere? Un litro e mezzo d’acqua al giorno va bene. Può aiutare anche il consumo di frutta e verdura, alimenti che contengono una buona percentuale d’acqua.